In cima alla Torre Toblin La Torre Toblin dalla forcella Lavaredo Sotto le pareti del Paterno Via ferrata alla Torre Toblin Veduta sulla cima del Col dei Bos Sulla via ferrata degli Alpini al Col dei Bos Sulla via ferrata degli Alpini al Col dei Bos Veduta sulla Val Travenanzes In discesa dal Monte Ferrara Genzianella Germanica Sulla cresta del Monte Ferrara

2° Modulo di raccordo per l'Escursionismo MdR E

Sono aperte le iscrizioni al 2° Modulo di raccordo per l'Escursionismo MdR E. Il corso è rivolto a tutti i soci del CAI, in regola con il tesseramento, che, non avendo mai frequentato un precedente corso E1/EAI, desiderino accedere come in questo caso al corso di "Escursionismo Avanzato EE". Nella pagina del sito dedicata ai corsi si può consultare e scaricare il programma completo e il regolamento ed è possibile inoltre iscriversi on-line tramite il link disponibile a pié pagina o presso le segreterie delle sezioni organizzatrici. (vai alla pagina...)

1° Corso di Escursionismo EE

Sono aperte le iscrizioni al 1° Corso di Escursionismo EE. Il corso è rivolto a tutti i soci del CAI, in regola con il tesseramento, che desiderino acquisire elementi tecnici finalizzati ad organizzare in autonomia e con competenza escursioni su percorsi con difficoltà EE. Nella pagina del sito dedicata ai corsi si può consultare e scaricare il programma completo e il regolamento ed è possibile inoltre iscriversi on-line tramite il link disponibile a pié pagina o presso le segreterie delle sezioni organizzatrici. (vai alla pagina...)

11° Corso di Escursionismo in Ambiente Innevato

Si è concluso nell'ultimo weekend di marzo anche l'11° Corso di Escursionismo in Ambiente Innevato che si è svolto nei mesi di gennaio, febbraio e marzo del 2022. Sicurezza e autosoccorso in ambiente innevato sono stati gli argomenti chiave del corso... (vai alla galleria foto...)

La Scuola ha perso uno dei suoi fondatori

imageGrazie Franco per la tua professionalità, disponibilità
e per la tua sincera amicizia.








Scuola Intersezionale di Escursionismo "Lorenzo Frisone"

imageDopo circa un anno di attesa dalla firma dell’atto costitutivo, è giunta, in data 13 novembre 2012, l’approvazione da parte della Commissione Centrale Escursionismo della costituzione della Scuola Intersezionale di Escursionismo ”Lorenzo Frisone“ con sede legale presso la Sezione CAI di Pordenone. È questo l’atto che rende pienamente operativa la Scuola dopo rinvii, correzioni e modifiche al testo del regolamento. Da quindici anni oramai le Sezioni di Pordenone, Portogruaro, Sacile e San Vito al Tagliamento tramite l’operato dei loro Accompagnatori di escursionismo, collaborano all'organizzazione e gestione dei corsi di escursionismo estivo e più recentemente anche di escursionismo in ambiente innevato. L’amicizia, l’entusiasmo, la preparazione culturale e tecnica sono il legame della Scuola che ha consentito, durante questo periodo, di mantenere un livello qualitativo elevato dei corsi sempre esauriti nella disponibilità dei posti. Un entusiasmo contagioso che il nostro amico Lorenzo Frisone sapeva profondere tra noi Accompagnatori anche nei momenti di difficoltà con il suo sorriso accattivante. Proprio per queste sue doti morali oltre che tecniche, tutti gli Accompagnatori di Escursionismo fondatori della Scuola sono stati unanimi nel volerla intitolare alla scomparso Lorenzo, socio della sezione di San Vito al Tagliamento.

Le finalità della Scuola

imageLa Scuola è l'espressione di una precisa volontà da parte degli Accompagnatori di Escursionismo di continuare a percorrere la strada della cultura della montagna, della conoscenza e della sicurezza. Con la consapevolezza che la conoscenza dei luoghi e delle loro genti ci potranno consentire di identificare la montagna come luogo di scambio e di unione; diventa quindi per i soci delle Sezioni un punto di riferimento tecnico-culturale nell’ambito della attività escursionistica. I principali obbiettivi che la Scuola si prefigge sono: organizzare le varie tipologie di corsi di escursionismo per fornire agli allievi le nozioni necessarie per una corretta pratica dell’escursionismo nel rispetto dell’ambiente, dei costumi e delle tradizioni della gente, della tutela della rete escursionistica e della sicurezza, al fine di contribuire alla crescita culturale per una frequentazione consapevole e sempre nuova del territorio. Operare per la formazione e l’aggiornamento degli Accompagnatori Sezionali di Escursionismo e organizzare seminari e corsi monotematici che riguardino la cultura della montagna, la sua frequentazione e la sicurezza. Con questi obbiettivi la Scuola entra nel pieno della sua operatività. Porgo un sentito ringraziamento ai Presidenti e ai rispettivi Consigli Direttivi delle Sezioni interessate per la disponibilità dimostrata, a tutti gli Accompagnatori fondatori della Scuola e a tutte quelle persone che in vario modo hanno prestato la loro opera per la nascita di questa istituzione.

I nuovi Piani Didattici della Scuola

image Dall’Aprile del 2022 sono entrati in vigore i nuovi Piani Didattici delle Scuole di Escursionismo del Cai. Oltre a diversificare i vari corsi che già venivano svolti dalle Scuole come per esempio quello di escursionismo EE (avanzato) da quello di escursionismo EEA (vie ferrate), quello di escursionismo in ambiente innevato EAI1 (base) da quello di escursionismo in ambiente innevato EAI2 (avanzato), è stato introdotto il Modulo di Raccordo che verrà utilizzato solo in alcune situazioni che richiedono l’integrazione della formazione tecnico/culturale di base del Socio prima di farlo accedere al corso di livello superiore. Il corso di escursionismo E1 (base) va visto come primo approccio per chi in montagna non ci è mai stato oppure ritiene di avere poca esperienza e ha bisogno di acquisire delle conoscenze per la frequentazione consapevole della montagna. Il Modulo di raccordo per l’escursionismo MdR-E è stato configurato per il passaggio ai corsi superiori dell’escursionismo (E2/EEA) senza passare dal corso E1. Il Modulo di raccordo per l’escursionismo in ambiente innevato MdR-EAI che ha lo scopo come quello per l’escursionismo, di rapportare le conoscenze e abilità del socio a quelle definite dalla figura in uscita da un corso EAI1. Il corso di escursionismo E2 (avanzato) è costituito da una parte base e moduli complementari che si possono successivamente aggiungere. Questa impostazione nasce dalla volontà non solo di dare progressività al corso E1, ma soprattutto di dare flessibilità alle Scuole sezionali in modo da rendere adeguato il corso alla realtà locale e/o per differenziare nel tempo l’offerta formativa rivolta ai soci, creando finalità differenti a seconda della strutturazione scelta. Il corso ferrate EEA serve invece a formare escursionisti preparati tecnicamente e culturalmente alla percorrenza di ferrate con grado massimo di difficoltà EEA-D, che siano in grado di agire anche in ambito di autosoccorso o messa in sicurezza e che possono sviluppare una leadership personale a favore del gruppo amicale o in sezione con buona autonomia. La frequentazione delle ferrate da parte dei soci è una realtà consolidata, particolarmente in alcune parti del nostro territorio. La preparazione specifica risulta molto importante date le problematiche legate alla sicurezza insite in questa attività. L’interesse del corso ferrate EEA, quindi, non è solo rivolto alle tecniche di percorrenza in sé dell’itinerario, ma anche alla soluzione di eventuali problemi.